Edizione 2020

CONDIVIDI

Un’edizione particolare
di Merida Madeo

Il 2019 era stato un anno eccezionale per i giochi di Liberetà della Lombardia. Festeggiavamo il 25° anniversario dei giochi stessi. Un lungo cammino fatto insieme ai nostri dirigenti, alle nostre iscritte e iscritti e alle centinaia di pensionate e pensionati che hanno partecipato nel corso degli anni.
I luoghi sono stati diversi. Dalla Valtellina a Grado e poi ultimamente a Cattolica. Ma l’anno scorso fu l’anno della crociera. Una settimana trascorsa su una grande nave. Con tantissime persone. Le visite alle città di Marsiglia e Barcellona. Le gare a bordo, il torneo di carte, la gara di ballo. Un grande successo. Prima della crociera l’appuntamento a Gallarate  che nel bellissimo teatro  cittadino   aveva ospitato le finali del concorso di poesie, racconti, quadri e foto. un appuntamento che vede ogni anno un numero maggiore di partecipanti. Ed ancora prima a Cremona i giochi 1+1 = 3 e la gara di bocce con le ragazze e i ragazzi diversamente abili.  Anch’esse ormai parte sempre piu’ importante dei nostri giochi.

Già da diversi mesi lo Spi regionale si era  attivato per riproporre i giochi 2020 a Cattolica, meta molto apprezzata dai partecipanti negli anni precedenti. Ma avevamo fatto i conti senza  la pandemia, senza il Covid-19 che ha stravolto le nostre vite e purtroppo ci ha portato via persone a noi care. Siamo stati rinchiusi nelle nostre case per più di due mesi per evitare che la strage, soprattutto di anziani, fosse ancora più pesante, soprattutto nella nostra regione. Oggi le regole di distanziamento sociale e la prudenza non ci permettono di svolgere i giochi di Liberetà come avevamo progettato. Dovremo attendere ancora a lungo per poterci incontrare e condividere luoghi e spazi. Non vogliamo però arrenderci alla pandemia, non vogliamo che quest’anno trascorra senza quei momenti che hanno valorizzato i rapporti con i nostri iscritti sui territori. E allora abbiamo deciso di dare comunque vita ai nostri concorsi. LO FAREMO UTILIZZANDO LE TECNOLOGIE CHE ABBIAMO ORMAI IMPARATO AD USARE ANCHE IN QUESTI MESI DRAMMATICI.

I testi dei racconti, delle poesie e delle foto potranno essere inviate ai nostri referenti territoriali via e-mail.  I territori le selezioneranno per inviarle allo Spi regionale ed una giuria le esaminerà e giudicherà. Il regolamento sarà a disposizione di tutte/i partecipanti. Tutte le opere porranno essere visibili sul sito dello Spi Lombardia. Le opere che arriveranno in finale saranno, come sempre, pubblicate in un opuscolo che verrà distribuito nei territori.  Per la premiazione finale, che ha rappresentato sempre un momento molto atteso, dovremo verificare l’andamento della pandemia e le restrizioni che da settembre in poi ci saranno. Se non sarà possibile svolgerle in un luogo fisico, dovremo utilizzare gli strumenti che l’informatica ci fornisce, costruendo un evento a distanza che ci permetta comunque di poterci vedere e comunicare. Noi ci auguriamo che questa iniziativa veda una grande partecipazione perche’ pensiamo che proprio nei momenti più difficili ci sia bisogno di parlarsi, di raccontare, di continuare a sognare e a sperare.

 

 

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.