FAI – Fondo Ambiente Italiano

CONDIVIDI

Promuovere in concreto una cultura di rispetto della natura, dell’arte, della storia e delle tradizioni d’Italia e tutelare un patrimonio che è parte fondamentale delle nostre radici e della nostra identità. E’ questa la missione del FAI – Fondo Ambiente Italiano, Fondazione nazionale senza scopo di lucro che dal 1975 ha salvato, restaurato e aperto al pubblico importanti testimonianze del patrimonio artistico e naturalistico italiano.

 

Per l’elenco dei Beni del FAI, cliccare qui

 

Agli Iscritti SPI, il FAI propone:

– quota di iscrizione singola a 30 euro (anziché 39 euro);

– quota di iscrizione famiglia a 50 euro (anziché 66 euro);

– quota di iscrizione coppia a 50 euro (anziché 60 euro).

 

Con l’iscrizione al FAI, entri gratis in tutti i Beni del FAI e hai sconti, vantaggi e convenzioni in più di 450 luoghi di tutta Italia.

Per l’elenco di tutte le agevolazioni, cliccare qui

 

Per usufruire della convenzione, è necessario presentarsi presso uno dei beni FAI, muniti della propria Tessera SPI in corso di validità, stampando eventualmente questa pagina o la brochure cartacea dedicata alle convenzioni.

In alternativa, è possibile fare un’iscrizione telefonica tramite Ufficio Raccolta Fondi Privati (02.467615/328/337) e indicando la riduzione per gli Iscritti SPI.

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.