25 ottobre, Stefano Landini:” una piazza che ha unito le generazioni per un paese più giusto”

La grande giornata di Piazza San Giovanni è appena terminata.Stefano Landini, segretario generale dello Spi Lombardia,  mentre riprende la via del ritorno, ci ha rilasciato questa prima riflessione:“ è stata una bella giornata, una grande manifestazione, che ha saputo unire le generazioni del mondo lavoro, dai giovani ai lavoratori a noi pensionati , i soggetti maggiormente colpiti da questi lunghi anni della crisi. Le ragioni di questa piazza vanno ascoltate dal Presidente del Consiglio, mi auguro che la riapertura del tavolo di confronto fra le parti sociali e il Governo ( previsto per il 27 Otttobre) dia dei primi esiti positivi, sapendo trovare le risposte ai temi posti dalla piazza di oggi, dal lavoro ai temi che noi pensionati poniamo da mesi. Da parte nostra continueremo la nostra mobilitazione, siamo sempre viSPI come affermava il nostro slogan di stamani, sia nelle piazze ,sia con il prossimo appuntamento unitario con Fnp e Uilp del prossimo 5 Novembre al teatro Nuovo di Milano, che vedrà la partecipazione di tutte le ragioni del nord con le conclusioni del nostro segretario generale dello Spi  Carla Cantone. Una occasione per ribadire che non siamo sereni, da troppo tempo attendiamo risposte ai contenuti della nostra piattaforma unitaria. Voglio concludere con un ringraziamento a tutti i  nostri pensionati, che oggi erano in questa piazza e che nelle settimane scorse hanno indetto decine di presidi e di assemblee per far conoscere le motivazioni di questa iniziativa della Cgil in  decine di luoghi. della nostra regione”.

GALLERIA IMMAGINI

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.
error: Content is protected !!