Accordo su rete di degenze di comunità, POT e PreSST ed esenzioni superticket

In allegato pubblichiamo  copia del Verbale di Accordo sottoscritto con l’Assessorato al Welfare di Regione Lombardia, dopo una trattativa durata alcuni mesi e avviata con la presentazione, da parte di Regione Lombardia, di un documento iniziale sul percorso di integrazione ospedale-territorio (che alleghiamo)
Come tutti ricordiamo, l’integrazione ospedale-territorio è sempre stato un tema da noi fortemente sollecitato nel confronto con Regione Lombardia in merito alla piena attuazione della legge 23/2015 di riordino del Servizio Socio Sanitario Regionale.
Dalle nostre richieste e dal confronto sono scaturiti alcuni punti importanti che sono stati inseriti nell’accordo:
• Il governo degli accessi alle degenze di comunità sarà pubblico e gestito da una apposita struttura organizzativa presso ciascuna ASST
• L’analisi e la definizione dei fabbisogni in ogni territorio saranno oggetto di confronto con le OO.SS. sia a livello regionale che a livello territoriale
La valutazione e la realizzazione dei servizi territoriali vedrà il coinvolgimento dei Comuni, finalizzato ad una integrazione socio-sanitaria dei servizi offerti alle persone più fragili o con bisogni complessi
Per quanto riguarda invece le esenzioni dei cosiddetti “superticket”, nell’ambito del limite di spesa pari a 10, 5 milioni di Euro, sono state accolte le nostre richieste di utilizzare come criterio il valore del reddito famigliare fiscale (anziché il fattore famiglia) e di dare una risposta alle famiglie con figli minori o con invalidi.
2
Purtroppo non è stata accolta la nostra richiesta di estendere l’esenzione ai pensionati da 60 anni a 65 anni d’età con pensioni basse.
L’accordo prevede una riconvocazione delle OO.SS. entro il 30 settembre durante la quale si procederà ad un primo confronto rispetto ai fabbisogni territoriali. E’ assolutamente importante che ogni territorio chieda un incontro con la rispettiva ATS per analizzare i dati e formulare proposte.
Per questo motivo provvederemo a convocare un apposito coordinamento all’inizio di settembre per una discussione approfondita, anche attraverso un momento formativo, in modo da consegnare a tutti i territori gli strumenti necessari per affrontare la discussione.
In attesa di vedervi presto, cogliamo l’occasione di augurare a tutti buone vacanze!
Cordiali saluti
Per il dipartimento sanità Spi CGIL                  per la Segreteria Spi CGIL Lombardia
Giuseppe Gambarelli                                               Federica Trapletti

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.