Assegno al Nucleo Familiare 1° Luglio 2014 – Giugno 2015

Le fasce reddituali per la verifica del diritto all’assegno al nucleo familiare (ANF) sono state rivalutate in base alla variazione prezzi, dato Istat, intervenuta tra il 2012 e il 2013 e risultata pari al 1,1%.I pensionati a carico del fondo lavoratori dipendenti già titolari di ANF, al mese di luglio 2014 e fino alla verifica dei nuovi Red, continueranno a percepire l’importo indicato sul Modello OBisM scaricato dall’Inps oppure indicato sull’estratto analitico Inpdap o su modelli analoghi di altri enti previdenziali.L’eventuale variazione dell’importo a partire da luglio 2014 sarà comunicata entro fine anno a seguito della verifica sui Red 2014, relativi ai redditi 2013. Gli istituti dopo la verifica sui solleciti Red opereranno anche i conguagli per il periodo gennaio – giugno 2014 con riferimento al reddito 2012.I pensionati, che nel corso dell’anno avranno variazioni dei componenti il nucleo familiare e/o a seguito di riconoscimento di inabilità, che possono incidere sul diritto e sull’importo, devono darne comunicazione all’istituto previdenziale.Hanno diritto agli Anf i pensionati che rientrano nei limiti di reddito 2013 o anni precedenti (per variazione reddito) e i soggetti titolari di pensione di reversibilità e inabili (tab. 19) con reddito non superiore a euro 31.234,15 (escluso l’assegno d’accompagnamento).Per beneficiare del diritto devono inoltrare la domanda all’istituto previdenziale (Inps, Inpdap o altri istituti erogatori di pensione), anche attraverso il Patronato Inca.Riportiamo la tabella esemplificativa per nuclei familiari. Il reddito di riferimento per il diritto è quello relativo al 2013

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.
error: Content is protected !!