Brescia.Esenzioni ticket: indicazioni per i rinnovi

Date le molte richieste che continuano a pervenire in materia di esenzione ticket e viste le scadenze, ricordiamo quali sono le novità rispetto al passato, sulla base di quanto indicato dall’ATS.

ESENZIONI PER REDDITO

Quest’anno le esenzioni del ticket sanitario E02 ed E12 (disoccupazione) – E13 (lavoratori in mobilità/ cassa integrazione/ contratto di solidarietà) e le esenzioni dal ticket farmaceutico E30 (patologia cronica) – E40 (malattia rara) scadono il 30 settembre 2019 (scadenza posticipata solo per il 2019).

A partire dal 2019, inoltre, le esenzioni con codice E14 (ticket farmaceutico) ed E15 (super ticket) saranno certificate dal Ministero dell’Economia e delle Finanze – MEF (come già avviene per le esenzioni nazionali con codice E01, E03, E04 e per l’esenzione regionale E05, che vengono rinnovate automaticamente ogni anno, se permangono le condizioni di diritto).

COSA FARE SE SI HA GIÀ UN’ ESENZIONE

Se si ha già un’esenzione E02, E 12, E13, E30 o E40, è necessario ricordarsi di rinnovarla presentando una nuova autocertificazione entro il 30 settembre 2019 (scadenza posticipata solo per il 2019).

Se si ha un’esenzione E01, E03, E04, E05, E14 ed E15 non si deve fare nulla: il rinnovo è automatico.

DOVE CHIEDERE IL RINNOVO

– Presso gli sportelli Scleta/Revoca della ASST di competenza
– Presso qualunque farmacia (limitatamente alle esenzioni E30 ed E40)
– Online, autenticandosi sul sito Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE), nella sezione specifica delle Esenzioni.

Ulteriori dettagli a questo link

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.