Consiglio Europa, Italia bocciata su tutta la linea. Subito tavolo con il governo. Dichiarazione di Carla Cantone.

“Il Consiglio d’Europa ha bocciato il nostro paese su tutta la linea. Mi domando cos’altro debba ancora succedere affinché si prendano delle decisioni e si intervenga per migliorare la condizione dei pensionati e degli anziani italiani, come sosteniamo noi da anni”. Così il Segretario generale dello Spi-Cgil Carla Cantone commenta il rapporto del Comitato per i diritti sociali del Consiglio d’Europa reso noto oggi. “Mi auguro – ha continuato Cantone – che il governo legga attentamente questo rapporto e lo prenda in considerazione e spero che nel nostro paese si finisca di dire che chi è in pensione gode di chissà quali benefici e privilegi”.
“Sarebbe utile – ha concluso il Segretario generale dello Spi-Cgil – che il Ministro del Lavoro aprisse subito un tavolo di confronto con le Organizzazioni sindacali dei pensionati. Lo abbiamo chiesto unitariamente ma non abbiamo per ora ricevuto alcuna risposta”.

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.
error: Content is protected !!