Festeggia con noi il 25° dei Giochi di Liberetà di Valerio Zanolla

Quest’anno ricorrono i venticinque anni dei Giochi di Liberetà, pensati e realizzati dallo Spi Lombardia. Sono stati anni di crescita e di soddisfazione, per celebrare degnamente l’evento  abbiamo pensato di andare per mare, con una crociera.
Un modo per dar rilievo alla ricorrenza. Il programma, a grandi linee, prevede l’imbarco a Savona giovedì 17 ottobre e, quindi, la navigazione alla volta di Barcellona. Durante il tragitto si terrà la Festa di Benvenuto nel teatro della nave per continuare, la stessa sera e nella giornata successiva, 18 ottobre, con le gare di ballo e le diverse sfide a carte: Briscola, Scala 40 e Burraco. Al termine ci saranno le premiazioni.
Il 19 ottobre di primo mattino giungeremo a Barcellona e, dopo lo sbarco,sarà possibile
visitare individualmente o in gruppo i monumenti più importanti della città catalana, celebre soprattutto per l’arte e l’architettura. La Basilica della Sagrada Família e gli altri stravaganti edifici progettati da Antoni Gaudí, il Museo Picasso e la Fondazione Joan Miró e non per ultima Las Ramblas, la strada più conosciuta con le sue bancarelle di ori, iplatani e il mercato. I partecipanti potranno rimanere in città per tutto il giorno. Il reimbarco è previsto in serata e, dopo una nottata di navigazione, ci sveglieremo a Marsiglia, città dove giungeremo il 20 ottobre. Anche in questo caso la giornata sarà a disposizione per la visita alla cattedrale, il porto vecchio, i quartieri vicino al mercato, una volta malfamati ma oggi di tendenza con arte, moda e artigianato locale.
La sera ripartiremo e il mattino seguente, il 21 ottobre, sbarcheremo a Savona.
La nave Costa Magica risponde alle nostre esigenze: dall’assenza di barriere architettoniche, a ristoranti e cabine comodamente raggiungibili e un numeroso
equipaggio disponibile a far fronte agli eventuali bisogni che i partecipanti
potrebbero avere.Per motivi logistici però non saremo in grado di svolgere sulla nave alcune delle tradizionali attività.
Per questo abbiamo già fissato per il 14 giugno l’attesa finale della gara di bocce
1+1= 3 con le associazioni che si occupano di disabilità e con le quali collaboriamo
da anni. A far da cornice sarà la bellissima Cremona, città dei liutai, dei torroni e
del torrazzo. Ci ritroveremo tutti presso il centro sportivo attrezzato per il gioco
delle bocce.
Il 29 settembre sarà dedicato al recital di poesie e racconti e alla mostra dei
quadri e delle foto. Non abbiamo ancora trovato il luogo adatto, pensiamo a
un teatro il cui spazio ben si presti all’esposizione dei lavori e al tradizionale
spettacolo con i vincitori.
Durante la finale regionale dei Giochi abbiamo sempre riservato uno spazio per un
dibattito su temi di attualità, per ovvi motivi quest’anno il convegno sarà necessario
organizzarlo in terra ferma. Permetteremo così la partecipazione ai relatori che non possono essere con noi per tutta la durata della crociera. Immaginiamo di tenere il convegno nella città di Savona il giorno prima della partenza, quindi il16 ottobre. Questo è il ricco programma che attende chi decide di partecipare ai festeggiamenti dei nostri
primi venticinque anni immaginati in preparazione degli altri venticinque a venire perché il mezzo secolo ci aspetta!

VALERIO ZANOLLA segretario generale Spi Cgil Lombardia

Dal numero di Aprile di SpiInsieme.

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.