Il saluto dello Spi Lombardia a Tebaldo Zirulia

Al termine dei lavori del comitato direttivo regionale dello Spi Lombardia,17 Giugno Timoline, il segretario generale Stefano Landini ha salutato, a nome di tutte le compagne e i compagni, Tebaldo Zirulia, che dopo una lunga militanza, ha cessato la collaborazione con lo Spi. Landini ha così ricordato il lungo cammino di Tebaldo nella Cgil:”Negli anni sessanta ha iniziato la sua attività sindacale nella categoria del  settore bancario diventando prima segretario in quel di Milano, attivo protagonista nelle lotte dall’autunno caldo sino ai primi anni settanta. Si trasferisce poi a Roma dove diviene segretario generale dei bancari prima e poi della Fisac all’atto dell’unificazione con il settore assicurativo, entra nel direttivo nazionale e nell’esecutivo della Cgil. Terminata questa esperienza torna in Lombardia e diviene Segretario generale dello Spi Lombardia.
Nel 1993 lascia questo incarico per entrare nella segreteria nazionale dello Spi, nel 1996 lascia la segreteria  per entrare nel Civ dell’Inps nel quale rimane per i seguenti otto anni. Al termine del mandato torna in Lombardia, iniziando una collaborazione con lo Spi regionale, sue sono le schede previdenziali e numerose ricerche in questo campo. Ha ricoperto l’incarico di Presidente del nostro  comitato direttivo regionale dal 2006 al 2014. Grazie a compagni come Tebaldo la Cgil e lo Spi hanno potuto sempre rappresentare al meglio i diritti dei lavoratori e dei pensionati”.

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.
error: Content is protected !!