Inps informa. Certificazione Unica 2019: modalità di rilascio

Con la circolare INPS 5 aprile 2019, n. 50 l’Istituto, in qualità di sostituto di imposta, ha indicato le modalità di rilascio della Certificazione Unica 2019 e gli ulteriori canali di accesso a disposizione dell’utenza per acquisirla.

La modalità di rilascio illustrate nella circolare riguardano la modalità telematica, accedendo al sito tramite PIN o credenziali SPID e le modalità alternative per gli utenti che non possiedono le dotazioni e le competenze necessarie per la piena fruizione dei servizi online.

Viene specificato, inoltre, che la Certificazione Unica 2019 può essere rilasciata anche a persona diversa dal titolare e può essere presentata sia dalla persona delegata che da parte degli eredi del soggetto titolare deceduto.

Nel primo caso, la richiesta deve essere corredata dalla delega, con la quale si autorizza esplicitamente l’INPS al rilascio della certificazione richiesta e dalla fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità del delegante e del delegato.

Nel secondo caso, in cui la richiesta sia presentata da eredi del titolare della prestazione, la stessa deve essere corredata da una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, ai sensi dell’articolo 47 del D.P.R. n. 445/2000, con la quale il richiedente attesti la propria qualità di erede, unitamente alla fotocopia del proprio documento di riconoscimento in corso di validità.

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.