LA LOMBARDIA SI PREPARA A PARTECIPARE ALLA MANIFESTAZIONE DI SABATO A ROMA

Anche in Lombardia marcia ormai a pieno ritmo la macchina organizzativa in vista della manifestazione nazionale di sabato prossimo a Roma “Lavoro, Dignità, Uguaglianza. Per cambiare l’Italia”, che si concluderà in Piazza San Giovanni  con l’intervento del Segretario generale della CGIL Susanna Camusso.Sono 15.000 le persone che partiranno dalla nostra regione con oltre 220 pullman, un treno speciale e molti mezzi propri.Le assemblee in Lombardia sono state 2500, con uno sciopero generale territoriale a Brescia il 17 ottobre, e molti altri scioperi e presidi davanti ai luoghi di lavoro organizzati dalle categorie, a partire dai meccanici della FIOM CGIL. Attivi territoriali, alcuni dei quali hanno visto la presenza della Segreteria nazionale, come quelli di ieri a Monza e Bergamo con Franco Martini, si sono svolti in tutti i territori. Da ultimo, il 16 ottobre a Cosenza una folta delegazione della CGIL Lombardia ha partecipato alla manifestazione pubblica “Nord Sud verso il 25 ottobre….” che ha visto sfilare nelle vie cittadine migliaia di persone.
Materiale informativo è stato prodotto e distribuito nei 150 presidi e volantinaggi finora organizzati nelle piazze delle città lombarde e in quelli che anche in queste ore si stanno svolgendo, comprese alcune iniziative organizzate dai giovani e dagli studenti. Più di 40.000 sms sono stati inviati ad utenti del Patronato Inca CGIL dell’ultimo anno, invitandoli alla manifestazione, e uno spot radiofonico è andato in onda su alcune emittenti.“Tutto questo – commenta il Segretario generale della CGIL Lombardia Elena Lattuada – ha prodotto una imponente e capillare informazione verso i lavoratori, i pensionati, i giovani che andranno a Roma il 25: uomini e donne che ancora una volta hanno deciso di sfilare nella capitale per riaffermare la loro volontà di essere protagonisti del futuro di questo paese per chiedere e rivendicare lavoro, dignità ed uguaglianza. E non a caso, ha concluso Lattuada, abbiamo scelto che il corteo della Lombardia, che partirà da Piazza della Repubblica, venga aperto da giovani lavoratori e lavoratrici del commercio e dagli studenti”.

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.
error: Content is protected !!