Lavoro: oltre 9 mln di persone in area sofferenza e disagio occupazionale

Per la prima volta dall’inizio della crisi l’area della sofferenza e quella del disagio occupazionale hanno complessivamente superato i 9 milioni di persone in età da lavoro, per la precisione 9 milioni e 117 mila. E’ quanto rileva l’associazione Bruno Trentin-ISF-IRES nel rapporto “Gli effetti della crisi sul lavoro in Italia”

LEGGI COMUNICATO CGIL NAZIONALE

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.
error: Content is protected !!