Perequazione 2019

In allegato pubblichiamo il DM 26/11/2018 con il quale il Ministero dell’Economia ha stabilito il tasso di perequazione definitivo per l’anno 2017, a valere sulle pensioni 2018, e il tasso di perequazione provvisorio per il 2018, a valere sulle pensioni 2019.

Per il rinnovo 2018 è confermata la variazione del 1,1%, già applicata in via provvisoria dall’INPS.

Anche la variazione percentuale da applicare alle pensioni 2019 è pari al 1,1%.
Da notizie acquisite in via informale, l’INPS ha rinnovato le pensioni sulla base della legge 388/2000, posto che il sistema attuale scade il 31-12-2018.

Come previsto dall’intesa del novembre 2016, si ritorna dunque al sistema per fasce orizzontali: 100% del tasso di perequazione fino a tre volte il trattamento minimo, il 90% per la parte compresa tra tre e cinque volte il trattamento minimo e il 75% per la parte eccedente.

SPI NAZIONALE

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.