Bergamo: lo Spi in viaggio con un camper per i comuni bergamaschi

CONDIVIDI

A bordo di un camper per 45 tappe ai quattro angoli della provincia, da Ardesio ad Arzago, da Piazza Brembana a Castel di Calepio: è stata presentata questa mattina in una conferenza stampa la nuova iniziativa di promozione dei diritti de i pensionati dello SPI-CGIL di Bergamo.
Davanti al camper dello SPI, oggi parcheggiato di fronte alla sede di via Pizzo Redorta, 22, nel quartiere della Celadina a Bergamo, Gianni Peracchi, segretario generale provinciale dello SPI-CGIL, e Mino Caputo della segreteria provinciale hanno illustrato i dettagli di “Lo SPI è qui. Controlla la tua pensione”. Insieme a loro c’erano Alfredo Amadori e Francesco Chiesa, due ragazzi di Toolbox CGIL, che realizzeranno direttamente le consulenze itineranti a partire da domani (si comincia da Almenno San Bartolomeo) e fino al 7 novembre (a Calcinate).

Il camper SPI-CGIL, primo esperimento di questo genere dei pensionati in Lombardia, sarà presente all’ingresso dei mercati della provincia: per questa settimana sarà possibile trovarlo il 10 settembre a Serina, l’11 ad Ardesio, il 12 a Ranica, il 13 a Rovetta.
In allegato, alcuni dati presentati questa mattina (rielaborazione di cifre INPS) sulla platea di pensionati della provincia (2009-2013), il calendario delle date della presenza del camper SPI-CGIL nei comuni della provincia e 4 fotografie.

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.
error: Content is protected !!