Brescia: Comune di Brescia – negato Bonus Anziani 2011

CONDIVIDI

Spi, Fnp e Uilp commentano con un comunicato stampa la decisione del Comune di Brescia di negare l’ultima “tranche” del Bonus Anziani 2011 a quanti, attenendosi ai requisiti del bando, ne avevano fatto richiesta:

Un brutto Natale per gli anziani che aspettavano dal Comune di Brescia il “Bonus anziani 2011”

Nell’incontro svoltosi nel pomeriggio di mercoledì 19 dicembre tra i Sindacati dei Pensionati di Cgil Cisl Uil e l’assessore Giorgio Maione, è stato comunicato che l’Amministrazione comunale non è in grado di tenere fede al patto con i cittadini anziani che, nel dicembre 2011, avevano fatto domanda per ricevere l’ultima “tranche” del Bonus Anziani triennale.Pur avendo i requisiti richiesti dal bando, a firma del sindaco e dell’assessore stesso, una parte della popolazione anziana bisognosa di un aiuto che le era stato promesso, se lo vede negare! La giunta Paroli non trova centomila euro per onorare l’impegno con gli anziani mentre non si contano le spese superflue e gli sprechi. Spi, Fnp e Uilp denunciano tale fatto, mai avvenuto nella storia del Comune di Brescia e ricordano come si siano battuti affinchè si impiegassero risorse economiche per sviluppare una rete di servizi esaustivi delle necessità delle persone anziane, e non solo.Richiamano l’attenzione di tutto il Consiglio Comunale e comunicano che metteranno in campo una mobilitazione sindacale in risposta a tale pesantissimo atto.

Le Segreterie dei Sindacati dei Pensionati Spi-Cgil Fnp-Cisl Uilp-Uil Brescia

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.
error: Content is protected !!