Brescia: fermare gli sfratti per morosità incolpevole

CONDIVIDI

La Cgil, lo Spi e il Sunia di Brescia  chiedono al Prefetto di sospendere gli sfratti per morosità inconsapevole, un fenomeno che ha colpito 1500 famiglie di cui ben 500 nel capoluogo. Uno dei tanti effetti della crisi, dopo la perdita del lavoro viene quello dall’abitazione.

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.