Cremona : finali e premiazioni dei concorsi Giochi di LiberEtà provinciali 2019

CONDIVIDI

Palmieri Mimmo Seg.Gen. Spi di Cremona esprime soddisfazione per il successo riscontrato dell’iniziativa delle finali dei Giochi di Libereta’ svoltasi presso il Museo del Violino.Più di 120 partecipanti nelle quattro discipline e circa 200 persone presenti alle premiazioni. Vince la voglia di stare insieme di conoscersi e condividere le proprie passioni. Lo Spi Cgil di Cremona continuerà a lavorare anche in futuro perché la coesione sociale diventi sempre più una priorità che possa trasformarsi in azione collettiva. Ringraziamo il Sindaco di Cremona prof. Gianluca Galimberti , Marco Pedretti Seg.Gen. Camera del Lavoro di Cremona.per la loro presenza e per il loro intervento Grazie all’ospedale della Carità di Casalbuttano, alla Fondazione Guida di Fengo e la fondazione Busi di Casalmaggiore per aver concesso il permesso di esporre le opere dei loro . Grazie alla Direttrice dello IAL di Cremona e Viadana per aver concesso il lavoro svolto dagli studenti in occasione del biaggio del treno della memoria. Grazie al nostto direttore artistico  Crotti Palmiro, al nostro responsabile Area Benessere Foglio Luigi e Chiodelli Daniela della Segreteria Spi di Cremona.Ringraziamo Pietro Giudice per la sua partecipazione”>Infine un grazie ai nostri collaboratori e volontari  dello Spi Cgil  di Cremona per il loro preziosissimo contributo .

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.