Monza-Brianza:Lettera aperta ai candidati sindaci alle elezioni comunali 2019 in Brianza

CONDIVIDI

Le Organizzazioni Sindacali dei Pensionati Spi Cgil – Fnp Cisl – Uil Pensionati di Monza e Brianza, in vista delle prossime elezioni comunali del 26 maggio 2019, hanno scritto e consegnato una “lettera aperta” ai candidati sindaci dei 31 Comuni indicando i temi che, prioritariamente, dovrebbero caratterizzare gli impegni programmatici ed essere poi concretizzati nel mandato amministrativo
Da anni le stesse Organizzazioni Sindacali svolgono attivita’ di negoziazione sociale con i Comuni della provincia di MB, confronto che si avvale di proposte e strumenti condivisi finalizzati ad un “benessere di comunita’” e condizioni dignitose per i cittadini, attraverso scelte eque e solidali che devono ancorarsi ai valori costituzionali di democrazia, partecipazione, coesione sociale, sicurezza e diritti sociali e civili. Confronti su temi e misure per affrontare le diverse poverta’ partendo dalle necessita’ primarie fino ai bisogni strutturali che sono ancora piu’ importanti per il perdurare della crisi che va affrontata anche a livello locale. Le politiche di bilancio, attraverso lo strumento del “bilancio sociale e di genere”, dovranno affrontare il disagio sociale ed economico, le solitudini e fragilita’, la non autosufficienza, la disabilita’, gli anziani, l’abitazione e il trasporto sociale. Tali priorita’ rappresentano, secondo i Sindacati dei Pensionati, I temi principali per un confronto periodico e collaborativo con i Sindaci eletti e le loro Giunte.
Ai candidati tutti formuliamo l’augurio per un confronto centrato su questi problemi delle persone e del territorio; un confronto attento e sensibile, per dovere di giustizia, alle persone in condizioni di maggiore fragilità sociale e economica.

ALLEGATO

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.