Sondro:APPROVATE LE AGEVOLAZIONI PER IL PAGAMENTO DEL SERVIZIO IDRICO

CONDIVIDI

IL 13 DICEMBRE LA CONFERENZA DEI COMUNI E SUBITO DOPO IL CONSIGLIO PROVINCIALE HANNO FINALMENTE APPROVATO IL REGOLAMENTO PER LE AGEVOLAZIONI TARIFFARIE DEL SERVIZIO IDRICO RIVOLTO AGLI UTENTI CON MINORE CAPACITA’ ECONOMICA SI TRATTA DI UN INTERVENTO CHE ATTENDAVAMO DA TEMPO E PER IL QUALE COME CATEGORIE DEI PENSIONATI CI SIAMO IMPEGNATI CONFRONTANDOCI CON L’UFFICO D’AMBITO PER LA SUA MESSA A PUNTO.  UN INTERVENTO CHE RITENIAMO IMPORTANTE SOPRATTUTTO DOPO I PESANTI RINCARI DELLE TARIFFE DEL SERVIZIO, RINCARI CHE COLPISCONO TUTTI MA IN MODO PARTICOLARE QUELLE FAMIGLIE E QUEGLI UTENTI CHE GIA’ FATICANO AD ARRIVARE A FINE MESE, TRA I QUALI VI SONO MOLTI PENSIONATI.

E’ UN PRIMO PASSO DOPO LE TANTE POLEMICHE CHE SONO SORTE DOPO IL PASSAGGIO DEL SERVIZIO DAI SINGOLI COMUNI ALL’AMBITO PROVINCIALE E ALLA GESTIONE DI SECAM, UN PASSAGGIO CHE NEL TEMPO DEVE PORTARE AD UN MIGLIORAMENTO DELLA SUA QUALITA’ ED A UNA RIDUZIONE DEI COSTI, CHE SONO GLI OBIETTIVI PER I QUALI CI VOGLIAMO BATTERE.L’AGEVOLAZIONE, CHE CONSISTE IN UNA RIDUZIONE PARI A 60 EURO, HA DI FATTO UN EFFETTO RETROATTIVO PERCHE’ RIGUARDA L’ANNO 2015, ED INTERESSA TUTTI I TITOLARI DI UTENZE DOMESTICHE RESIDENTI IN PROVINCIA CHE HANNO UN INDICATORE ISEE INFERIORE O UGUALE A 10.000 EURO, SONO IN REGOLA CON IL PAGAMENTO DELLE FATTURE PRECEDENTI ED HANNO UN CONTATORE INSTALLATO OPPURE NE HANNO FATTO RICHIESTA. A DISPOSIZIONE, PER IL 2015, VI SONO 150.000 EURO, UNA SOMMA CHE POTRA’ POI ESSERE INCREMENTATA NEGLI ANNI SUCCESSIVI QUALORA SI DIMOSTRASSE INSUFFICIENTE. PER AVERE DIRITTO ALLA AGEVOLAZIONE.

GLI INTERESSATI DOVRANNO PRESENTARE LA DOMANDA AL COMUNE DI RESIDENZA, DOPO AVER COMPILATO L’APPOSITO MODULO MUNITI ANCHE DELL’ATTESTAZIONE ISEE IN CORSO DI VALIDITA’, ENTRO IL 28 FEBBRAIO 2017. GLI SPORTELLI PRESSO LE NOSTRE SEDI ZONALISONO COMUNQUE A DISPOSIZIONE PER  CHIARIMENTI IN MERITO ALLA COMPILAZIONE ED ALL’INOLTRO DELLA DOMANDA.

Le Segreterie Provinciali
SPI CGIL CISL FNP UILP

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.