Modulistica

CONDIVIDI

In questa sezione potete trovare le informazioni necessarie per ottenere singole prestazioni. Maggiori informazioni li puoi ottenere rivolgendoti ai nostri sportelli.

CARTA BLU di TrenItalia

Chi può averla?
Le persone con disabilità titolari della certificazione sanitaria che dà diritto all’indennità di accompagnamento (codice 05 e 06 sul verbale)

Cosa prevede?
La carta blu consente di usufruire della gratuità del viaggio o del pagamento di un prezzo ridotto per l’accompagnatore
Come ottenerla?
La richiesta va fatta su apposito modulo che si può trovare presso gli uffici assistenza e le biglietterie di Stazione. Vanno allegati, inoltre, la copia del verbale di invalidità e la copia della carta di identità. La carta blu: è gratuita, vale 5 anni,è valida solo sui percorsi nazionali
deve essere sempre esibita al personale di bordo insieme al biglietto ed a un documento di identità. Allo scadere dei 5 anni la persona può richiedere il rinnovo tramite apposito modulo.

BONUS FAMIGLIA

Per donne in gravidanza e in condizione di disagio economico ISEE non superiore a € 20.000. Bonus massimo di 1.800 euro.
A partire dall’1 giugno è possibile presentare domanda per il “Bonus famiglia” regionale. Il Bonus Famiglia consiste in un assegno mensile di 150 euro per un massimo di sei mesi, più 900 euro dopo la nascita.
Possono presentare domanda le donne in stato di gravidanza che, al momento di presentare la domanda, siano in possesso dei seguenti requisiti:
residenza in Lombardia per entrambi i genitori di cui almeno uno residente da cinque anni continuativi;
ISEE uguale o inferiore a € 20.000,00;
condizioni di vulnerabilità socio/economica o situazione di disagio della/del richiedente (ad esempio presenza di sfratto, eventuali rate mutuo insolute, morosità nel pagamento del canone di locazione, ecc.).
La domanda deve essere presentata durante il periodo di gravidanza, non sono accolte le domande presentata dopo la nascita del figlio. Fanno però eccezione le mamme che abbiano partorito tra il 1° maggio e il 1° giugno 2016, cioè nel periodo tra la data indicata dalla delibera regionale (1° maggio) e la data di pubblicazione effettiva del bando; per le mamme che si trovino in questa condizione la domanda va presentata entro il 17 giugno; per tutti gli altri casi la domanda va presentata durante la gravidanza, senza scadenza ma l’assegno di 150 euro mensili viene percepito solo per i mesi residui di gravidanza. La domanda va presentata unicamente on line allegando la seguente documentazione:
attestazione ISEE in corso di validità (non superiore a € 20.000);
fotocopia non autenticata di un documento di identità;
certificato medico con la data presunta del parto (oppure sentenza di adozione/decreto di collocamento in famiglia) in data non anteriore all’1° maggio;
scheda sulle condizioni di vulnerabilità socioeconomica rilasciata dal Comune di residenza (Servizi Sociali).

Reddito di autonomia: esenzione dal ticket aggiuntivo per redditi inferiori a 18.000,00 euro

Con deliberazione della Giunta Regionale n. 4153 del 08.10.15 Regione Lombardia ha introdotto una nuova forma di sostegno ai cittadini iscritti al Sistema Sanitario Regionale che si trovano in condizioni di fragilità economica.
I cittadini con reddito familiare fiscale annuale (lordo) non superiore a € 18.000,00 e i loro familiari a carico possono beneficiare dell’esenzione dal pagamento del ticket aggiuntivo (il cosiddetto “super ticket”) sulle prestazioni sanitarie di specialistica ambulatoriale, cioè non pagare la quota aggiuntiva di compartecipazione alla spesa, introdotta nel 2011 a seguito della manovra economica dello Stato (legge 111/2011). 
La nuova esenzione ha codice E15.
Come ottenere il riconoscimento dell’esenzione E15
I cittadini con reddito familiare fiscale (lordo) non superiore a € 18.000,00 annui dovranno autocertificare tale condizione – per se’ e per i propri familiari a carico – presso l’ASL di competenza territoriale che rilascerà la relativa attestazione di esenzione (codice di esenzione: E15).
Le autocertificazioni potranno essere registrate nel sistema informativo regionale – a partire dal 15 ottobre 2015 – recandosi presso la ASL di competenza territoriale, che rilascerà relativa attestazione. 
Dalla stessa data il codice E15 potrà essere riportato in ricetta dai medici prescrittori.

SOSTEGNO PER L'INCLUSIONE ATTIVA

DI SEGUITO LA DOCUMENTAZIONE PER AVERE IL SOSTEGNO ECONOMICO DEL SIA , INFORMAZIONI PRESSO GLI SPORTELLI SOCIALI DELLO SPI

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.