27 Gennaio, giornata della memoria. Dichiarazione di Stefano Landini segretario generale Spi Lombardia.

Nel giorno dedicato alla memoria degli stermini nazisti, Stefano Landini ha rilasciato questa  dichiarazione.
“Si celebra oggi, 27 gennaio 2015, il settantesimo anniversario della liberazione da parte dell’Armata rossa del campo di concentramento di Auschwitz,nell’inferno  nazista  morirono 1.100.000 persone, il 90 per cento erano ebrei. Un luogo in cui hanno trovato la morte decine  di deportati italiani. Noi non dimentichiamo questa pagina fra le più buie della storia dell’umanità, come in questi anni siamo stati in prima fila nel denunciare gli stermini del nostro tempo: da quelli  nei vicini balcani a quelli in Ruanda per venire ai giorni nostri a quelli in  terra nigeriana. Per queste ragioni questa giornata assume oggi come ieri un valore essenziale per diffondere i valori della pace, della fratellanza  fra i popoli e per dire basta alle tante guerre dimenticate in corso in ogni angolo del globo. Per queste ragioni i pensionati dello Spi Cgil Lombardia parteciperanno alle numerose iniziative promosse nella regione per non dimenticare quelle barbarie. Per queste ragioni abbiamo deciso, unitamente allo Spi della Calabria, di promuovere delle borse di studio, riservate agli studenti di quella regione, per ricordare gli internati nel campo di concentramento Ferramonti sito nel comune di Tarsia in provincia di Cosenza.  Nostro dovere e’ quello di trasmettere alle nuove generazioni quei valori, che sono stati alla base del nostro impegno in questi lunghi anni che ci separano da quei giorni”.

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.
error: Content is protected !!