Area Benessere: resoconto della riunione per l’avvio dei progetti nel pavese

Venerdì 5 aprile 2013 la Segreteria Provinciale di Pavia, ha convocato, presso la Camera del Lavoro di Stradella, una riunione per discutere come migliorare le iniziative del progetto di Coesione Sociale nel territorio. Erano presenti la segreteria provinciale al completo, tutte le segreterie di lega, Carlo Poggi, responsabile regionale dell’Area Benessere e Angelo Sturaro, responsabile di Pavia. I lavori sono stati introdotti da Osvaldo Galli,membro della segreteria comprensoriale, successivamente, Carlo Poggi ha presentato il Progetto Regionale in modo da mettere in luce quali siano stati gli obiettivi, che in questi anni, si è cercato di raggiungere. Si è aperto un interessante dibattito con una serie di interventi e con alcune richieste di chiarimenti, che ha evidenziato una gran voglia di avviare delle iniziative in questo ambito. Le conclusioni della giornata sono state affidate alla Segretaria Generale Spi Cgil Pavia Anna Fratta, che ha fissato una serie di impegni, che vedranno impegnate le leghe territoriali nei prossimi mesi, in modo da iniziare ad avviare un percorso comune. Da subito, infatti si è fissato l’obiettivo di far partire dei progetti per la ricerca volontari così da avere persone che riescano ad occuparsi specificatamente della Coesione Sociale; saranno organizzati degli incontri nelle singole leghe in modo da riuscire a fare emergere le migliori idee e opportunità, e valorizzando le risorse già presenti, capire quali siano le modalità migliori per far partire qualche iniziativa. Infine è stata fissata una nuova riunione per maggio, che vedrà come protagonisti i volontari, con la finalità di discutere insieme del progetto con una prima ipotesi di lavoro.

 

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.
error: Content is protected !!