Accordo – Piani di zona 2015-2017 e riparto delle risorse del FNPS 2014.

Ieri,16 dicembre 2014,  abbiamo   sottoscritto con l’Assessore alla Famiglia, Volontariato e Solidarietà Sociale Maria Cristina Cantù un verbale di accordo sui tema delle linee d’indirizzo per i piani di zona 2015-2017 e sul riparto delle risorse del Fondo Nazionale Politiche Sociali 2014.

PIANI DI ZONA 2015-2017
Ci è stato presentato un documento – che vi alleghiamo (“linee di indirizzo per la programmazione sociale 2015-2017”) – contenente gli esiti di un monitoraggio eseguito dalla Regione riguardante l’attuazione dei piani di zona nel triennio 2012-2014.
Sulla base di quanto emerso da questo monitoraggio sono stati individuati alcuni principi ispiratori delle linee guida regionali per il prossimo triennio 2015-2017. Queste riflessioni si inseriscono in un percorso di aggiustamento – caldeggiato anche da noi sulla base delle criticità che nel corso degli anni abbiamo raccolto – di quanto è stato fatto fino ad oggi dalla programmazione sociale, in una direzione del rafforzamento della programmazione integrata e di una risposta più efficace ai bisogni.
Vi alleghiamo anche le osservazioni che abbiamo esposto alla Regione (“prime riflessioni CGIL Lombardia e SPI Lombardia sulle linee di indirizzo…”), segnalandovi che stiamo procedendo all’elaborazione di un documento unitario.
Trattandosi di una tematica complessa – e che va monitorata – abbiamo convenuto di continuare il confronto nei prossimi mesi a partire da gennaio.

FONDO NAZIONALE PER LE POLITICHE SOCIALI ANNO 2014
Abbiamo concordato la ripartizione del FNPS 2014 sulla base dei criteri e delle aree di intervento come da documento che vi alleghiamo (“fondo nazionale politiche sociali 2014”).
Vi segnaliamo che anche per il 2014, come per l’anno scorso, le risorse vengono destinate interamente agli Ambiti territoriali allo scopo di garantire un’efficace programmazione territoriale dei piani di zona.
Claudio Dossi segretario regionale Spi Cgil Lombardia.

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.
error: Content is protected !!