Una magica cornice per Festival RisorsAnziani Terza edizione a Mantova dal 10 al 12 maggio

Negoziazione sociale e qualità della vita sono i temi attorno ai quali ruoteranno le iniziative della terza edizione di Festival RisorsAnziani e del dialogo intergenerazionale, in programma dal 10 al 12 maggio prossimo a Mantova, una delle città più suggestive della Lombardia. Ancora una volta obiettivo dell’iniziativa è l’affermare la solidarietà intergenerazionale come strumento di coesione sociale, creando momenti di scambio tra l’esperienza dei meno giovani e i progetti dei più giovani che diventino poi origine di sinergie e progetti che vedono generazioni diverse affiancarsi.
Il programma, in corso di definizione è molto ricco. Due le principali iniziative politiche che si terranno nelle due mattinate: giovedì 11 al Teatro Sociale con la presentazione della ricerca La condizione degli anziani in Lombardia e poi venerdì 12 al Teatro Bibiena un incontro dedicato a Anziani e giovani insieme per un invecchiamento attivo – Qualche idea per il futuro.
L’11 maggio la mattinata avrà inizio con una breve piece teatrale, poi dopo i saluti
del segretario della Camera del lavoro di Mantova, Soffiati, e la presentazione del
segretario generale dello Spi, Falavigna, Claudio Dossi, segreteria Spi Lombardia
introdurrà i lavori mentre Francesco Montemurro,Ires Morosini Piemonte, presenterà
la ricerca. Interverranno i sindaci di alcune città capoluogo di provincia e un assessore regionale oltre alla segreteria Cgil Lombardia. Le conclusioni sono affidate al segretario generale Spi Ivan Pedretti.Venerdì mattina verrà invece presentato il Libro delle idee, un volume che racchiude tutte le numerose iniziative realizzate dall’area benessere, quindi dagli stili di vita allo sport, alla cultura, al tempo libero. Si tratta di un’attività che si fa sempre più intensa in tutte le leghe e che coinvolge molti dei nostri attivisti in progetti
che interessano anche i giovani. L’obiettivo è quello di fare un primo bilancio da cui
partire per un ulteriore sviluppo di questo settore che esula dalla tradizionale missione
dello Spi. Numerose anche le iniziative ludico-culturali. Si inizierà mercoledì 10 maggio
alle 19 sul Lungo Rio di Piazza Martiri con la presentazione del Festival accompagnata
da musica in piazza e un aperitivo. Per il pomeriggio di giovedì è previsto un giro in battello
sul lago di mezzo e sul lago di sotto mentre, invece, in serata dalle 20.30 in poi ci sarà il suggestivo corteo medioevale che da Palazzo Sordello arriverà in piazza Mantegna
e qui si esibiranno I musicanti d’la Basa, un gruppo di otto ragazzi che suonano strumenti d’epoca medioevale. La visita guidata a Palazzo Ducale, alla Basilica di Sant’Andrea
e alla Camera degli Sposi chiuderà in gran bellezza, venerdì pomeriggio, questa
due giorni mantovana. ■

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.
error: Content is protected !!