Assemblea a Saronno: anziani si, ingenui no

CONDIVIDI

Il sindacato dei pensionati Spi-Cgil e la Federconsumatori in prima linea per aiutare gli anziani ad evitare spiacevoli sorprese legate a truffe e raggiri. Si e’ tenuto venerdì 23 novembre alle 15, alla Casa del partigiano in via Maestri del Lavoro 2, l’incontro:Anziani si, ingenui no. “Abbiamo pensato a questo momento  – spiegano Umberto Colombo segretario generale Spi-Cgil Varese, Francesco De Lorenzo presidente della Federconsumatori Varese e Antonella Riva segretario della lega Spi di Saronno – per aiutare gli anziani a difendersi da possibili truffatori ma anche far valere i propri diritti di consumatori” Durante l’incontro sono state  fornite informazioni utili sulle garanzie dei beni di consumo acquistati, sulla tutela in caso di stipula di contratti, soprattutto quelli telefonici.. La seconda parte dell’appuntamento è stata dedicata ai raggiri messi a segno porta a porta e a tutte le precauzioni da prendere quando si preleva al bancomat o si ritira la pensione in posta: “Abbiamo scelto Saronno – proseguono gli organizzatori – perchè questo è un fenomeno in aumento in città e nel comprensorio e vogliamo dare l’opportunità agli anziani di difendersi e, nel malaugurato caso in cui diventino vittime, dar loro l’occasione di far valere i propri diritti magari anche rivolgendosi ai referenti Spi presenti sul territorio del Saronnese”. Del corso dell’incontro e stato distribuito l’opuscolo di consigli utili “Non ci casco”.

 

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.
error: Content is protected !!