Bergamo.PREMIO “ANZIANI PER BERGAMO” DELLO SPI-CGIL: LUNEDÌ LA CONSEGNA AL PROFESSORE ROBERTO ALFIERI

CONDIVIDI
“Dalle sue opere e dalla sua vita trapela il valore etico di chi svolge un lavoro al servizio della salute di tutti”: con questa motivazione lo SPI-CGIL provinciale ha deciso di assegnare il premio “Anziani per Bergamo”, alla sua quattordicesima edizione, al professore Roberto Alfieri, che “con le sue numerose pubblicazioni e col suo insegnamento ha reso manifesto come siano soprattutto le condizioni di vita, le disuguaglianze, le povertà economiche e culturali a condizionare lo stato di salute della popolazione”.
 
La consegna dell’onorificenza avverrà lunedì 16 dicembre, alle ore 10.30, a Curno (nei locali di Ari & Ciro in via Fermi 2, zona Decathlon) dove è convocata anche la riunione del Comitato Direttivo dello SPI comprensoriale di Bergamo.Dopo la consegna della targa (e della somma di denaro che il professore Alfieri ha già annunciato di volere devolvere alla Associazione di Don Fausto Resmini) si terrà la premiazione di 22 pensionati che si sono distinti per impegno all’interno del sindacato o per particolare anzianità di iscrizione.
“E’ sempre un momento di grande importanza per la nostra organizzazione sia celebrare l’eccellenza del percorso umano e professionale di un cittadino che con il proprio operato ha lasciato un’impronta positiva nella società, sia di chi, anno dopo anno, ha svolto all’interno del sindacato un ruolo attivo per noi preziosissimo” ha detto oggi Gianni Peracchi, segretario generale provinciale dello SPI-CGIL. “Per questo motivo in ogni edizione del premio ‘Anziani per Bergamo’ conferiamo onorificenze sia a personaggi noti e già apprezzati dall’opinione pubblica, sia a pensionati che, spesso nell’anonimato, svolgono ugualmente una rilevante opera per la cittadinanza”.
 
Alla premiazione saranno presenti, oltre a Gianni Peracchi e alla segreteria provinciale, anche Valerio Zanolla, segretario organizzativo dello SPI-CGIL Lombard
Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.
error: Content is protected !!