Brianza:Accordo tra Comune di Monza e Sindacati dei Pensionati per la costituzione di un “osservatorio anziani”

CONDIVIDI

I sindacati pensionati Spi Cgil – Fnp Cisl – Uilp Uil e Il Comune di Monza hanno siglato un protocollo d’intesa, valido fino al 31 dicembre 2017, frutto di un lavoro di studio e approfondimento sulla condizione degli oltre 30.000 anziani in città, che ha coinvolto l’assessorato ai servizi sociali dell’amministrazione comunale e le organizzazioni sindacali dei pensionati.
Occorre privilegiare il modello della progettazione condivisa e della programmazione partecipata.
I temi oggetto dell’approfondimento riguardano la rilevazione dei dati di natura demografica, la situazione economica e pensionistica degli anziani, la rete dei servizi sociali del Comune di Monza, gli interventi integrati con i servizi socio sanitari e sanitari, le collaborazioni con il volontariato e i progetti sperimentali in corso.
Nella definizione dei parametri del nuovo modello Isee comunale verrà puntualmente monitorato il nuovo regolamento. Si lavorerà, inoltre, per favorire la mobilità degli anziani sui mezzi pubblici e si garantirà una adeguata attenzione al trasporto sociale.
Viene costituito un “Osservatorio permanente sulla condizione degli anziani di Monza”, attraverso il coinvolgimento di figure di particolare competenza espresse dall’amministrazione, dal Volontariato, dal Terzo Settore e dalle organizzazioni sociali. L’osservatorio rappresenterà uno strumento di supporto alle politiche sociali a favore della popolazione anziana e curerà i risultati delle attività e dei servizi circa la popolazione anziana in città.
Il Comune vuole uscire dalla logica che subordina l’incremento dei servizi a quello della spesa, per puntare decisamente sull’innovazione, migliorare i servizi anche in costanza di spesa, convertire i contributi in rapporti di scambio, ridurre le elargizioni a pioggia e aumentare la tutela con particolare riguardo ai casi di estrema fragilità.
Tra gli obiettivi di fondo dell’azione del Comune è necessario ricordare la riorganizzazione del welfare della città, al fine di estendere la platea dei cittadini raggiunti dai servizi.
Le Organizzazioni Sindacali dei Pensionati e il Comune intendono avviare un lavoro di miglioramento ed evoluzione del sistema del welfare, che non coinvolga solo i soggetti pubblici, ma anche il privato sociale e il volontariato.

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.
error: Content is protected !!