Comerio:Un bilancio sociale, approvato dai Sindacati dei pensionati

CONDIVIDI

Comune e sindacati alleati in favore delle fasce più deboli. L’amministrazione di Comerio e i sindacati confederali dei pensionati hanno siglato un accordo che ha ispirato il bilancio di previsione. Le richieste sindacali partivano da una definizione dell’addizionale Irpef progressiva in base al reddito così come dalla definizione tariffaria, per proseguire con l’aumento della soglia di esenzione Irpef da 7.500 ai 10.000 euro, il vincolo di utilizzo nel sociale delle risorse recuperate, l’individuazione di misure di sostegno per le famiglie colpite dalla crisi, il sostegno alla domiciliarità delle persone anziane, la lotta agli sprechi con economie di gestione oculata, il fondi a sostegno del diritto allo studio, di affitti e sfratti. La spesa sociale complessiva dell’anno sarà di 400.000 euro. Una volta redatto il bilancio, la cui spesa sociale ammonta a 400.000 euro, il Sindaco Silvio Aimetti ha incontrato le associazioni sindacali: « L’iter dell’accordo è iniziato prima della predisposizione del bilancio preventivo comunale – ha spiegato il sindaco Aimetti – con un incontro durante il quale sono state ascoltate le richieste dei sindacati che avevano come scopo principale quello di mitigare il disagio della popolazione in un periodo di particolare crisi come quello che stiamo vivendo. Per usare una parola nota abbiamo concertato assieme delle soluzioni  (IRPEF  progressiva, IMU non aumentata, aumento dei servizi alle famiglie, recupero di efficienza in altri settori) che permettessero al Comune di sviluppare in modo armonioso e continuo i servizi essenziali quali l’istruzione e i servizi alla persona seppur in un momento difficile». I sindacati che hanno verificato il lavoro svolto: « La firma congiunta dell’accorda sta a dimostrare la bontà del lavoro svolto e cui frutti ricadranno positivamente sulla popolazione Comeriese, specie per chi ha più bisogno – ha commentato Aimetti – I sindacati hanno giudicato Comerio il Comune esempio da questo punto di vista in provincia di Varese».

da Varese news

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.
error: Content is protected !!