CREMONA,LA NOSTRA GARA DI BOCCE 1+1=3 PROGETTO DI COESIONE SOCIALE 2015 GIOCHI DI LIBERETA’ 21° EDIZIONE CON LA PARTECIPAZIONE DI ANFFAS CREMA

CONDIVIDI

Presso il bocciodromo comunale Largo Azzurri D’Italia in Cremona si è svolta la gara di bocce territoriale dei Giochi di liberetà,le cui finali regionali si terranno a Cattolica dal 14  al 17 Settembre 2015.
Una gara aperta ai pensionati over 55 e ai disabilidell’ANFFAS di Crema onulus ormai tradizionalmente non nuova all’adesione alle iniziative dello SPI-CGIL.
La partecipazione assai numerosa di persone entusiaste dell’iniziativa che si è svolta al bocciodromo comunale, ha avvicinato i nostri pensionati anziani,i volontari presenti,alla realtà rappresentata dalla fragilità e ai bisogni delle persone disabili.
Per lo SPi, queste attività,diverse rispetto ai compiti più tradizionali,attengono alle promozioni di un Progetto che chiamiamo di Coesione sociale,che si realizza anche attraverso la collaborazione con istituzioni ed enti per promuovere sul territorio attività ludiche,culturali,vedi la mostra fatta a Soresina domenica 14 Giugno di Poesie,Fotografie e Racconti, socialmente innovative della nostra rappresentanza sindacale.
L’interazione con Enti e istituzioni, comporta un grande impegno e intenso lavoro.
Per tutto questo,la segreteria dello Spi rivolge un particolare ringraziamento a tutti i partecipanti e in particolare ai rappresentanti dell’ANFFAS di Crema.
Al Presidente della Bocciofila Sig.Piccioni Giovanni,  che ci hanno consentito di realizzare il progetto di coesione sociale 2015.
Per lo SPI-CGIL
Luigi Foglio

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.
error: Content is protected !!