Lecco: carnevale del pensionato

CONDIVIDI

Dal  15 al  20 Febbraio lo Spi cgil di Lecco ha organizzato l’ormai tradizionale  “Carnevale del Pensionato” coinvolgendo  circa 800  iscritti del territorio.
Gli Autobus in partenza dal piazzale di via Besonda hanno percorso il tratto autostradale fino a arrivare intorno alle ore 10.00 a Cremona. Nel  piazzale Libertà erano ad attendere le guide che  durante una piacevole passeggiata hanno illustrato ai partecipanti le principali attrazioni architettoniche e paesaggistiche del luogo.
Si è avuta così l’occasione di ammirare l’esterno di Palazzo Fodri col suo splendido fregio in terracotta, la Piazza del Comune con i monumenti che vi si affacciano, il Battistero, la Loggia dei Militi e il Palazzo Comunale.
Il Duomo in particolare costituisce uno dei maggiori monumenti romanici della Lombardia e compone, insieme al Torrazzo, al battistero ed al Palazzo del Comune, uno degli insiemi medievali più importanti d’Italia. La facciata del duomo presenta due ordini di loggette, un rosone ed un protiro risalenti al periodo gotico ed un coronamento che insieme al portico risalgono al XVI secolo.
Durante la visita particolare interesse hanno destato le botteghe dei liutai che perpetuano l’antica tradizione cremonese avviata nel XVI secolo da Andrea Amati e resa celebre da Antonio Stradivari.
Inevitabile la sosta alla storica Bottega Sperlari che, attiva dal 1836, è un punto di riferimento fondamentale per degustare le specialità gastronomiche e dolciarie cremonesi.
Terminata la visita alla città i gruppi con i pullman  hanno raggiunto ad Acqualunga di Borgo San Giacomo  il Ristorante Piola, immerso nel verde del Parco Dell’Oglio Nord, dove si è consumato il  pranzo con un menù a base dei semplici e genuini sapori della tradizione locale.
Il pomeriggio è stato allietato con musica dal vivo del complesso Tobaris che ha permesso agli ospiti di cimentarsi nel ballo.

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.
error: Content is protected !!