Lodi:IL RISPETTO DELLA VITA NON HA ETA’

CONDIVIDI

Questo è  il titolo  dell’incontro formativo , che si è svolto a Lodi Martedì 26 Maggio 2015    in collaborazione con il Dipartimento Prevenzione medica dell’ASL – Comune di LODI e INAIL   di LODI. Un percorso di informazione e di formazione per imparare a prevenire i disturbi legati all’età a curarsi con responsabilità, ad accettare i cambiamenti del proprio corpo, e a vivere serenamente gli anni che passano.Un incontro che ha coinvolto tanti pensionati e cittadini della nostra Provincia  perché  quando si superano la soglia degli anta sappiamo benissimo che gli acciacchi aumentano, e perciò occorre  agire  anche sulla  nostra alimentazione perché occupa il primo posto tra i bisogni essenziali; per questi motivi   dovrà essere il più possibile equilibrata per poter  far fronte   all’invecchiamento fisiologico del nostro corpo.
Sappiamo tutti che l’alimentazione degli anziani, in questi ultimi anni,  ha  subito un peggioramento, proprio per le difficoltà sempre maggiori di far quadrare i conti a fine mese,  che portano molto spesso,  le persone che vivono della loro pensione a limitare il consumo di alcuni alimenti , in modo particolare per quelli che costano di più,  accontentandosi di pasti  semplici e poveri privi di nutrimenti i essenziali.
Il nostro corpo e gran parte delle sue funzioni vitali sono regolati da un orologio biologico interno che influisce  anche sull’umore. Perciò un’alimentazione corretta mantiene in salute questo importantissimo orologio e di conseguenza anche il fisico e il benessere di ogni persona.
Perciò una corretta alimentazione è un elemento fondamentale per mantenere un buono stato di salute e tutte le età, specie in età avanzata.
Perché sappiamo tutti che  vivere più a lungo comporta il rischio di incorrere in problemi di salute che possono pregiudicare la qualità della nostra vita ed è per questo che è importante favorire una cultura della prevenzione  della salute legandola  in modo particolare  al nostro benessere .
In questo incontro formativo si è parlato anche di un  altro argomento importante che  riguarda  la prevenzione degli incidenti domestici, oggi troppo spesso trascurati e sottovalutati, mentre meritano una corretta attenzione, perché rappresentano, indubbiamente una tematica di sanità pubblica, soprattutto perché il fenomeno interessa sempre di più i soggetti più deboli, che sono in particolare le donne, bambini e anziani.
Gli infortuni domestici non devono essere considerate “ tragiche fatalità” ma un problema che va affrontato con una adeguata formazione ed informazione per la conoscenza dei rischi negli ambiti di vita.
Oggi sappiamo benissimo che  l’ultrasessantenne moderno non è più il “ pensionato di qualche anno fa” ma ha un ruolo estremamente attivo nel mondo del lavoro, nella famiglia e nella società.
Di fronte a questi nuovi scenari lo SPI CGIL si è reso conto che è  sempre più indispensabile promuovere la cultura della prevenzione in grado di aiutare le persone ad invecchiare nel miglior modo possibile, coniugando le tecniche nutrizionali, ai consigli sui comportamenti che dobbiamo avere nelle nostre abitazioni  .

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.
error: Content is protected !!