Milano: una marcia contro la discriminazione, l’adesione dello Spi Cgil di Milano

CONDIVIDI

Per celebrare il 20 novembre, anniversario della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, l’UNICEF Italia si è impegnata a promuovere un diritto in particolare, quello della non discriminazione per tutti i bambini e gli adolescenti che vivono in Italia e in particolare per quelli di origine straniera. In tale occasione il Comitato provinciale per l’UNICEF di Milano e ArciRagazzi organizzano, per martedì 20 novembre 2012, una marcia per informare e sensibilizzare i partecipanti e la cittadinanza sui temi della non discriminazione e del rispetto dei diritti. Il corteo partirà alle ore 9,30 dai Giardini Montanelli (Palestro) per concludersi presso la sala Verdi del Conservatorio dove il Presidente dell’UNICEF Italia Giacomo Guerrera, il testimonial Kledi Kadiu e gli amici dell’UNICEF Lella Costa, Alessandro Sampaoli, Emanuela Bussolanti ed Emanuela Nava accoglieranno i partecipanti per ribadire, insieme, il diritto alla non discriminazione dei bambini e degli adolescenti di origine straniera che studiano, vivono e crescono in Italia.Per la prima volta la marcia, alla sua tredicesima edizione, si concluderà al Conservatorio per permettere agli ospiti presenti di coinvolgere le classi in una riflessione sulla necessità e l’urgenza di porre al centro dell’attenzione i diritti di tutti i bambini, soprattutto di quelli più vulnerabili, come ribadito dalla campagna dell’UNICEF a favore dell’uguaglianza e della non discriminazione “Io come Tu. Mai nemici per la pelle”.La marcia sarà accompagnata ed animata dai “nonni” del sindacato dei Pensionati Italiani e dall’orchestra dei Nema Problema.

 

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.
error: Content is protected !!