Pavia:La negoziazione nel Pavese

CONDIVIDI

Anche nel 2016 l’impegno profuso dallo Spi sulla negoziazione sociale unitaria nella nostra provincia, ha dato risultati importanti. infatti nonostante vi sono statele elezioni amministrative che di fatto hanno creato un periodo di vuoto amministrativo, abbiamo sottoscritto accordi con i comuni, accordi con i piani di zona, con la comunità montana e alcuni finalizzati alla convenzione dei servizi fiscali e previdenziali. Con le Rsa siamo impegnati insieme nel comitato parenti. Questi accordi sono da considerarsi a tutti gli effetti salario aggiuntivo per le famiglie infatti, contengono esenzioni dell’Irpef comunale, riduzione ed esenzione in base all’Isee delle tariffe degli asili nido, dei trasporti, della scuola primaria, del doposcuola, dei pasti a domicilio per persone in difficoltà, del servizio di assistenza domiciliare, del fondo sostegno affitti, degli affidi di minori, dei ricoverati in Rsa, dei centri estivi per l’infanzia, in molti casi è istituito il fondo di solidarietà per disoccupati e cassintegrati e famiglie in difficoltà; si è concordato inoltre l’abbattimento della Tari, i voucher lavoro e leva civica, il prestito d’onore per i mutui, il sostegno ai portatori di handicap e molti altri servizi adeguati alle esigenze territoriali dei singoli comuni.Per quanto riguarda i Piani di zona abbiamo sottoscritto accordi sugli aiuti alle persone e alle famiglie in condizioni di fragilità, con voucher da mille euro per gravissima disabilità misura b1, voucher da 800 euro per la grave disabilità misura b2, voucher da euro 360 per gli interventi di assistenza domiciliare integrata, interventi in residenzialità leggera e assistita in Rsa. Isee: stiamo vivendo un momento importante circa l’applicazione della nuova legge, l’indicatore della situazione economica equivalente utile ai cittadini per accedereai servizi rispetto al reddito ed altri elementi.
Alcuni comuni non posseggono un regolamento Isee, altri con forme di esenzione
molto differenziati, altri con compartecipazione anche per i redditi più bassi. Al fine
di omogeneizzare i regolamenti e applicare appieno la legge in merito, abbiamo proposto quanto segue: un unico regolamento Isee per tutti i comuni facenti capo al Piano di zona, una unica quota di esenzione pari a euro 7500, una unica quota di euro 20mila oltre alla quale il servizio viene pagato totalmente.
Tra le due quote il comune potrà applicare l’Isee sulle fasce di reddito oppure applicare l’Isee lineare.La proposta trova consensi ma anche difficoltà nell’applicazione, stiamo tramite i Pdz proponendo questa soluzione alle assemblee dei sindaci. Con alcuni
piani di zona abbiamo sottoscritto le procedure per l’attivazione del Sia (sostegno per l’inclusione attiva) i cui bandi vanno nella direzione della lotta alla povertà assoluta e nello stesso tempo tramite i centri per l’impiego all’inserimento lavorativo. Su questo fronte
nel procedere all’applicazione del Sia abbiamo sottoscritto anche l’invito ai Piani di zona a partecipare alla progettazione per ottenere i fondi strutturali europei, in scadenza il 31 dicembre prossimo. ■

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.
error: Content is protected !!