Sondrio:ASL e Sindacati dei pensionati siglano un accordo per educare alla salute.

CONDIVIDI

Un accordo per molti versi innovativo, tra i primi in Italia, quello raggiunto tra l’Azienda Sanitaria Locale di Sondrio e le categorie dei pensionati di CGIL CISL UIL e che è stato ufficialmente siglato nei giorni scorsi.
Se uno dei grandi problemi che devono essere affrontati, anche in provincia di Sondrio, è l’invecchiamento della popolazione, con tutto quello che comporta anche in termini di malattie (e di costi), la promozione e l’educazione alla salute attraverso la prevenzione e l’adozione di stili di vita corretti assumono un’ importanza sempre più decisiva, migliorando da un lato la qualità di vita delle persone e consentendo dall’altro consistenti risparmi. Per questo ASL e pensionati collaboreranno per promuovere iniziative efficaci che favoriscano l’invecchiamento attivo e in buona salute, in sinergia con medici di base, Comuni e Associazioni: campagne di screening e di prevenzione, adeguato accesso ai diversi nodi del Sistema Sanitario Regionale, educazione alla corretta alimentazione e alla attività fisica. Una delle modalità che già è stata messa in campo ma che si pensa di diffondere sempre di più su tutto il territorio provinciale è quella dei gruppi di cammino, utili non solo per mantenersi in forma a tutte le età ma anche per consentire momenti di socializzazione tra le persone e vincere la solitudine, uno dei problemi più rilevanti che caratterizzano la vita di molti anziani. Inoltre iniziative di collaborazione riguarderanno il sempre più preoccupante fenomeno della dipendenza da gioco, che ha ricadute sociali ed economiche sempre più gravi sulla vite delle persone, molte delle quali pensionati, e delle loro famiglie. Nelle prossime settimane vi saranno momenti di approfondimento congiunti sulle diverse tematiche e verrà dato il via alle prime concrete iniziative .

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.
error: Content is protected !!