UNA MARCIA CONTRO LA DISCRIMINAZIONE A MILANO

CONDIVIDI

Per celebrare il 20 novembre, anniversario della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, l’UNICEF Italia si è impegnata a promuovere un diritto in particolare , quello della non discriminazione per tutti i bambini e gli adolescenti che vivono in Italia e in particolare per quelli di origine straniera.Con questo slogan “insieme ai giovani per un mondo migliore” lo Spi-Cgil di Milano ha partecipato , anche questo anno, alla marcia organizzata da unicef e arciragazzi di Milano per riaffermare il diritto alla non discriminazione dei bambini e degli adolescenti di origine straniera che studiano, vivono e crescono in italia.la partecipazione degli alunni provenienti dalle scuole della citta’ e dell’hinterland e’ stata superiore ad ogni aspettativa; in piu’ di mille hanno marciato nelle strade del centro della citta’ raggiungendo il duomo.la manifestazione per la prima volta,si e’ conclusa nella sala verdi del conservatorio, con una breve ma intensa cerimonia presieduta dall’attrice lella costa e dal ballerino kledi kadiu, testimonial unicef. i volontari spi, riconoscibili dalle pettorine arancioni, con entusiasmo , hanno accompagnato questa festosa, colorata e rumorosa marcia a protezione dei bambini e dei ragazzi.a tutti gli alunni delle classi che hanno partecipato lo spi-cgil di milano ha regalato una gomma per cancellare, sulla quale e’ stata scritta una particolare dedica. “puoi cancellare tutto ma….non l’affetto che unisce i nonni ai giovani”.ed allora all’anno prossimo, sempre piu’ numerosi.Lo Spi Cgil, ancora una volta, ci sara’

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.
error: Content is protected !!