VARESE. PARTE DOMANI LA CAMPAGNA 2015 “IN MOVIMENTO PER I TUOI DIRITTI”

CONDIVIDI

Domani, mercoledì 20 maggio, parte la campagna 2015 “In movimento per i tuoi diritti” del sindacato pensionati della CGIL di Varese.
Il pullmino dello SPI riparte! Riparte per portare risposte concrete agli anziani del territorio provinciale, anche dove non c’è una sede del sindacato.
La prima tappa è nel comune di Oggiona con Santo Stefano, nella lega SPI-CGIL di Gallarate.
Domani il pullmino dello SPI, attrezzato di computer e stampante, si troverà davanti all’ufficio postale del paese, in via Alessandro Volta, dalle ore 8.30 alle ore 11.30 . E ritornerà lì anche nelle prossime settimane, per quattro mercoledì successivi.
I pensionati, gli anziani potranno rivolgersi ai nostri volontari per chiedere informazioni sulla propria pensione, sulle problematiche fiscali e previdenziali, sui servizi sociali del territorio…
Per lo SPI sarà un’occasione anche per far conoscere le proprie idee e le proprie proposte.
Siamo certi che ci sarà più di una richiesta di informazione rispetto a quanto si prospetta sull’adeguamento delle pensioni al costo della vita ( la cosiddetta perequazione ), dopo la sentenza della Corte Costituzionale. Sentenza che ha dichiarato illegittimo il blocco attuato, nel 2011, dall’accoppiata Monti e Fornero.
Esattamente quanto avevano sostenuto unitariamente i sindacati dei pensionati con le loro mobilitazioni!
Ora, per ristabilire equità ed evitare ulteriori danni, sarebbe bene che questo governo riaprisse un confronto serio e vero con le Organizzazioni Sindacali.
Durante le permanenze a Oggiona, e in tutti gli altri comuni che saranno toccati dal progetto, i nostri volontari distribuiranno anche una lettera con cui invitiamo i pensionati a rivolgersi al sindacato per far controllare la propria pensione, quando ci sono dubbi sulla sua correttezza.
Anche in Lombardia, infatti, i dati dicono che molte pensioni non sono del tutto corrette.
Inoltre, spesso, accade che non tutte le prestazioni accessorie sono effettivamente erogate a chi ne ha diritto.
Infatti, molti pensionati non sanno che alcune prestazioni accessorie vanno richieste dato che non vengono erogate automaticamente dall’INPS. E, quindi ne restano privi.

Per questo riteniamo che sia importante diffondere tutte le informazioni necessarie, nel modo più capillare possibile.
Ed è per questo che abbiamo attuato il progetto “ In movimento per i tuoi diritti”.
Lo riteniamo importante perché ci permette di entrare in contatto con un numero, sempre maggiore, di pensionati e anziani.
Il nostro impegno continua ad essere quello di difendere e ampliare i diritti!
Dunque, nelle prossime settimane, sarà possibile trovare il pullmino dello SPI-CGIL di Varese in tanti comuni della nostra provincia.

LA SEGRETERIA SPI-CGIL VARESE

In allegato volantino e lettera ai pensionati

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.
error: Content is protected !!