Varese:Campagna Red 2016,A che punto siamo…

CONDIVIDI

Lo Spi di Varese, in occasione della campagna Red 2016, unitamente al nostro Caaf, ha avvisato con lettera o con Sms, tutte le pensionate e i pensionati che l’anno scorso si erano rivolti a noi per l’invio del modello Red. Questa iniziativa ha dato buoni risultati, sono tanti i pensionati che hanno già terminato la pratica o consegnato la documentazione per l’elaborazione definitiva. Riteniamo essenziale la collaborazione instaurata con il nostro Caaf, e sicuramente intendiamo proseguire su questa strada, che può solo portare benefici ai nostri iscritti. Siamo consapevoli della svolta che l’Inps ha dato da qualche anno nel rapporto con i pensionati: allontanare le persone dalle loro sedi, limitare i rapporti con i pensionati, informatizzare, favorire l’invio telematico di ogni pratica. Non possiamo certo contrastare questi indirizzi, anche se non sempre ci trovano d’accordo. Per limitare le difficoltà che queste scelte hanno sui pensionati, lo Spi può sicuramente fare tanto: informare, aprire le sedi, aiutare nella compilazione di ogni pratica, indirizzare verso le sedi idonee. Quindi la collaborazione con i nostriservizi è una parte molto importante!
Ricordiamo a tutti gli interessati che ancora non avessero provveduto di recarsi nelle nostre sedi Spi per la pratica Red, avranno consulenza e accoglienza.
Per quanto riguarda le dichiarazioni di responsabilità (Icric….) l’Inps per il 2016 ha inviato la richiesta cartacea; anche per loro la scadenza indicata è la fine di febbraio.
Raccomandiamo però di non aspettare tale data: andate al più presto nelle sedi Caaf o rivolgetevi allo Spi! ■

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.
error: Content is protected !!