News

CONDIVIDI

CARI UOMINI ABBIAMO UN PROBLEMA

Il problema è la violenza maschile contro le donne.
Firma l’appello “Abbiamo un problema”

Eletto il nuovo Coordinamento donne regionale

Lo scorso 2 novembre è stato formalizzato il nuovo coordinamento donne regionale, formato dalle responsabili dei coordinamenti dei comprensori. Il percorso che ha portato al rinnovo è stato lungo perché l’emergenza Covid-19 ha interrotto, nel mese di marzo, le riunioni che si stavano svolgendo sui territori e che sono riprese solo con la fine del lockdown. Nei territori sono state coinvolte molte donne che hanno espresso la loro volontà di continuare ad avere un luogo e uno spazio di confronto, analisi e proposte per rafforzare dentro lo Spi uno sguardo di genere oggi più che mai importante. Merida Madeo, della segreteria Spi Lombardia, è stata poi eletta all’unanimità coordinatrice regionale. Di seguito le componenti il coordinamento: Augusta Passera (Bergamo), Donatella Cagno (Brescia), Gloria Giannessi (Brianza), Maria Teresa Bertelé (Como), Daniela Chiodelli (Cremona), Luigia Valsecchi (Lecco), Daniela Saresani (Lodi), Antonietta Bondioli (Mantova), Enrica Chechelani (Mantova), Giovanna Tedesco (Milano), Rosetta Cambiase (Pavia), Carla Bongio (Sondrio), Maria Cristina Dellavedova  (Ticino Olona), Alberta Foresti (Valle Camonica-Sebino), Oriella Riccardi  (Varese), Federica Trapletti (Spi Lombardia), Erica Ardenti (Spi Lombardia)

Novembre 2020

25 Novembre – Giornata mondiale contro la violenza sulle donne

Luglio 2020

Covid-19: le donne sono le vere penalizzate di Merida Madeo Leggi l’articolo

Giugno 2020

La pandemia non ferma la violenza sulle donne Leggi l’articolo

Aprile 2020

La questione delle violenze domestiche di Merida Madeo Leggi l’articolo

Febbraio 2020

Giù le mani dai diritti delle donne di Merida Madeo Leggi l’articolo

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13, d.lgs. n. 196/2003
I dati personali raccolti sono trattati, con strumenti manuali e informatici, esclusivamente per finalità amministrative conseguenti al versamento di contributi a sostegno dell’associazione, per l’invio della pubblicazione periodica e per la promozione e la diffusione di iniziative dell’associazione. Il conferimento dei dati è facoltativo; il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento dei medesimi non consentirà di effettuare le operazioni sopra indicate. I dati personali raccolti potranno essere conosciuti solo da personale specificamente incaricato delle operazioni di trattamento e potranno essere comunicati agli istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento e a terzi ai quali sono affidati la predisposizione e l’invio della pubblicazione periodica. I dati trattati non saranno diffusi.
error: Content is protected !!